Annunciato un nuovo sistema che redistribuisce i 40 slot finali dei CrossFit® Games 2023: Strength of Field

Ed è così che venne introdotto un nuovo sistema per calcolare quanti posti ogni “regione” avrà a disposizione per accedere ai CrossFit® Games 2023.

Dopo anni in cui si sapeva con largo anticipo, ben prima dell’inizio della stagione, quanti posti si sarebbero giocati gli atleti di ogni Continente secondo il calendario agonistico che da sempre è iniziato con gli Open, sembrerebbe che per il 2023 le cose non staranno più così.

Cosa non cambia nel format

Iniziamo subito a dire che non cambia nulla sul format così come sul numero totale degli atleti che andranno a Madison rispetto al 2022. Confermato per la categoria Individual la scaletta che prevedere:

  • Open (online dal 16 Febbraio)
  • Quarterfinals (on line dal 16 marzo al 19 marzo)
  • Semifinals (live dal 18 maggio al 4 giugno)
  • Last Chance Qualifier (LCQ)
  • CrossFit Games (dal 1 agosto al 6 agosto)

L’unico cambiamento è il numero degli eventi Semifinals che sarà ridotto.

Nessuna particolare modifica per il format e per gli slot delle altre catogorie (es: Age Group)

Cosa cambia nel format

  • CrossFit® standardizzerà i workout per tutti gli eventi Semifinals
  • CrossFit® organizzerà direttamente gli eventi Semifinals negli Stati Uniti e in Europa. Il che significa che non è ancora noto quando e dove saranno tali eventi. Con ogni probabilità, ad esempio, Strength in Depth e Lowlands NON saranno gli eventi Semifinals di riferimento
  • CrossFit® ha ridotto il numero di eventi Semifinals: 2 negli Stati Uniti e 1 in Europa
  • Ogni Semifinals Event riceverà un numero minimo di slot disponibili per l’accesso ai Games (vedi sotto)
  • Il rimanenti slot, verranno allocati alle varie Seminfinali secondo il rispettivo ranking Strenght on Field

Il nuovo sistema di Ranking: Strength on Field

Premettiamo che ad oggi non ci sono grandissimi dettagli su come verrà calcolata la redistribuzione degli slot per i Games così come non ci sono specifiche sulle modalità di accumulo di punteggi che andranno a formare questo ranking, ma cerchiamo di capirci qualcosa.

Gli atleti che accederanno alle Semifinali avranno accumulato un punteggio che sarà dato dalla performance durante tutta la stagione. In sostanza ogni atleta accumulerebbe dei punteggi tra Open e Quarterfinals che saranno poi la base per costruire un ranking globale e per definire, quindi, gli slot disponibili definitivi per ogni Continente.

Prima di tutto sappiamo che ogni Continente (o Regione) avrà a disposizione di default un numero minimo di posti:

  • North America East: Top 5 Men and Women
  • North America West: Top 5 Men and Women
  • Europe: Top 5 Men and Women
  • Oceania: Top 3 Men and Women
  • South America: Top 2 Men and Women
  • Asia: Top 2 Men and Women
  • Africa: Top Man and Woman

Sapendo che a Madison andranno 40 atleti, i rimanenti 17 posti saranno annunciati solo dopo la fine dei Quartefinals, o subito prima delle Semifinali, secondo la logica per cui il Continente che ha accumulato più punti – the most competitive– , avrà un ranking migliore e pertanto gli verranno assegnati un numero aggiuntivo di posti che non sono chiaramente noti a priori.

Non chiarissimo come e dove saranno conteggiati i 2 slot che solitamente vengono lasciati per il LCQ.

Se sapevamo che l’Europa l’anno scorso aveva a disposizione in totale 10 posti per l’accesso ai Games, con questo sistema di certo c’è solo il numero minimo garantito di 5 come sopra descritto.

Inoltre il ranking sarà distinto tra Uomini e Donne, per cui non è detto che la ripartizione finale sia identica tra M e F fra le varie Regioni.

Il Ranking si baserà poi sugli ultimi 2 anni di performance di ogni atleta, per cui ci sarà una memoria storica su cui esso verrà calcolato.

Qualche appunto ripreso dal sito ufficiale:

  • Less competitive regions will retain their minimum number of qualifying spots.
  • The men’s and women’s divisions at each Semifinal may be allocated a different number of qualifying spots.
  • Athletes will know the final number of qualifying spots for the Games at their Semifinal well before they arrive on-site.

Nessun dettaglio specifico sulle altre Divisioni e nessun dettaglio di come verrebbe calcolato questo punteggio così come la conseguente assegnazione.

Considerazioni finali e alcuni open point

  • Se il ranking tiene conto delle ultime due stagioni degli atleti, cosa succede per coloro che non hanno partecipato causa infortunio o altro motivo nell’anno precedente? Basti pensare ad esempi come Sam Kwant che è stato secondo nel 2020, non ha partecipato nel 2021 ma quest’anno è arrivato quarto. Non è chiaro cosa sarebbe successo in questo caso non sapendo come funziona esattamente il modello sottostante.
  • Cosa accade per chi cambia di categoria? Per esempio, per un Teen che passa ad Individual, come verrà calcolato il suo ranking non avendo uno storico? E per coloro che decidessero di switchare da Team ad Individuals?
  • Non è perfettamente chiaro se questo sistema verrà applicato anche alle altre categorie come gli Age Group Division. Probabilmente no.
  • Esiste anche un massimo di slot per ogni Regione? Oltre ad esserci un minimo ci stiamo domandando se è previsto anche un numero massimo oltre la quale una Regione non può andare e in che modo è ripartito il punteggio secondo il numero globale dei partecipanti per ogni regione. Questo per rendere quanto più equo possibile la comparazione tra Continenti con milioni di partecipanti di ogni livello rispetto a Regioni con solo qualche migliaio di iscritti ma, paradossalmente, mediamente più fit.
  • L’obiettivo finale ricordiamo sempre, è quello di trovare la persona più in forma del pianeta, indipendentemente dalla regione geografica. Ha quindi davvero sempre senso questo sistema territoriale? Ci sarebbero altri modi più corretti per incoronare il Fittest on Earth?
  • Questo sistema potrebbe avere degli effetti visibili già sugli Open e sui Quarterfinals con una conseguente maggiore competizione da subito tra gli atleti per accumulare un buon punteggio utile al ranking.

Sicuramente da CrossFit® arriveranno tutte le risposte che ci si attende su Strength of Field e lo faranno prima degli Open di Febbraio.

Come si dice in questi casi… Stay Tuned…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.