Giorno 2 di Battledrome, il giorno delle BATTAGLIE.

Finalmente sul floor milanese esordisce il nuovo format di cui tanto si è parlato, ed è bello vedere che le cose stanno funzionando.

(Leggi il recap del Day 1)

Certo, è l’anno zero, una novità per tutti: per gli organizzatori, per gli atleti, ma anche per addetti ai lavori quali Project Judge e Judge Rules.

Pic: Daria Sasanelli

Ognuno di loro ha messo qualcosa nell’organizzazione, e il risultato è stato più che buono.

Certo, bisogna lavorare su alcuni dettagli, come trovare il modo per impedire che gli atleti facciano troppa strategia condivisa, ma nessuno nasce imparato, e l’esperienza servirà per avere qualcosa di ancora più bello negli anni a venire.

CrossFit® ad alta intensità e volumi

Nel frattempo godiamoci l’evento di quest’anno: volume di lavoro altissimo, dopo due giorni si inizia a vedere l’effetto della fatica; d’altronde, ce lo insegnano i Games: a CrossFit® non vince il più forte ma sempre e comunque il più consistente, quello che dal primo all’ultimo wod, tutti i giorni di gara riesce a mantenere alto il livello della performance.

Entusiasmante, decisamente, la competizione fra le ragazze Elite, che stanno lottando punto a punto senza risparmiarsi su wod né battle. Incredibile ovviamente la performance di Enrico Zenoni che ha già recuperato la leadership su Emanuele Biviano, ma dobbiamo dire che anche le categorie inferiori stanno regalando uno spettacolo di alto livello, con skill avanzatissime, pesi notevoli e grande livello di competitività.

  • Gli uomini in alcuni casi hanno sfruttato le Battle 1 to 1 giocando molto di strategia risparmiandosi totalmente per essere freschi nel workout.
  • I punteggi assegnati alle Battle potrebbero essere non così determinanti da evitare totalmente questo tipo di situazioni, cosa che però nelle ragazze non si è vista e nessuna di loro di fatto ha giocato di strategia.

Siamo ormai alla soglia delle semifinali, proprio mentre scriviamo si sta montando il grande Drome che sarà protagonista dell’ultima giornata, e che quando leggerete questo articolo vi accoglierà all’ingresso del palazzetto.

La Battledrome sarà finalmente completa, e solo il migliore resterà in piedi.

L’ottagono del Centro Pavesi – Milano

Classifica del secondo giorno in attesa dell’ottagono.

Vediamo come le Battle hanno cambiato le classifiche:

Experience MEN: Riccardo Zuccolotto, Davide Ivaldi, Riccardo Urso

Experience WOMEN: Giulia Della Flora, Cindy Casadei, Ludovica Boaetto

Regular MEN: Federico Aliano, Davide Augusto, Marco Russo

Regular Women: Gloria Corbetta, Marika Basciu, Beatrice Mor

Elite MEN: Enrico Zenoni, Emanuele Biviano, Augusto Gesso

Elite WOMEN: Martina Forino, Rachele Brambilla, Elettra Sirotic

Master 35: Christian Rechichi, Antonio Bruno, Maurizio Calcagno

Master 40: Andrea Belussi, Antonio Formisano, Lorenzo Zaniboni

Master 45: Kal Albader, Mauro Macchia, Enrico Smeraldi

Pic Courtesy Daria Sasanelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.