E’ giusto dare premi in denaro per una gara di CrossFit®? Quali sono le gare in Europa che pagano meglio?

Titolone, già. Tema interessante quanto dibattuto tra atleti ed organizzatori.

Sappiamo che la tematica Montepremi nelle gare di CrossFit® è un aspetto piuttost0 importante per la scelta di una competizione soprattutto per gli atleti di un certo livello.

Praticare CrossFit® ad alti livelli non è solo dispendioso dal punto di vista fisico ma lo è anche dal punto di vista economico, soprattutto se si vuole partecipare a gare importanti che impongono un iter di selezione duro e dei costi di iscrizione e di trasferta che non si possono trascurare.

Non entreremo poi in dettaglio nel definire “Atleta di alto livello” sennò non ne usciamo più. A voi l’ardua sentenza.

Difficile vivere di CrossFit® per ora, impossibile vivere facendo solo l’atleta. Almeno questo è quello che accade in Italia. Però qualcosa si sta muovendo e il mercato, seppur sempre più competitivo, offre una selezione di competizioni in giro per l’Europa – Italia compresa- molto ampia.

Questa crescita di offerta fa sì che un atleta debba scegliere a quale competizione partecipare valutando MOLTI più elementi rispetto al passato.

Maggiore offerta + Maggiori driver di scelta = Selezione più mirata

Uno degli elementi – driver – di scelta è il Montepremi messo in palio da una gara. La decisione di partecipare ad una competizione piuttosto che ad un’altra passa anche attraverso questo elemento soprattutto se saliamo di categoria e di livello dell’atleta.

Per un Experience o per un competitor così detto Regular è difficile prevedere che la scelta dipenda dal Prize Money in palio, alla luce del fatto che per queste categorie, solitamente, non è previsto nessun tipo di premio in denaro.

Diverso il fatto invece per un competitor Elite.

Più si sale con il livello e più la scelta di partecipare ad una gara passa attraverso il Montepremi messo in palio. Una valutazione comprensibile ed in linea con quello che ci si aspetta a fronte di uno sforzo e di una dedizione massima tutto l’anno.

  • Fare CrossFit® è costoso, allenarsi in un certo modo lo è ancora di più. Se si punta a far riconoscere questa disciplina come Sport competitivo è giusto che determinate categorie abbiano dei riconoscimenti in denaro. Viceversa il movimento rimarrà sempre e solo amatoriale;
  • Fare l’atleta di CrossFit è costosissimo, mangiare in un certo modo, sacrificare il tempo libero agli allenamenti e al corretto riposo, programmazioni e trattamenti ad hoc. In alcuni Paesi questo stile di vita sta diventando un lavoro e come tale all’estero spesso viene riconosciuto anche e grazie agli sponsor che investono già da tempo in questo movimento molto più che nel nostro Paese;
  • Organizzare una gara è costoso, lo sappiamo tutti, basta farsi due conti. Nulla da nascondere se diciamo che una competizione medio grande in Italia si aggira dai 50.000 agli 80.000 euro di costi vivi. Trovare il giusto compromesso per riuscire ad assicurare un Montepremi non è sempre facile e qui rientrano in gioco gli Sponsor appena citati che in Italia ancora rappresentano una piccola fetta di ricavo se paragonata alle competizioni estere.

Sembra quasi essere un cane che si morde la coda ma chiaramente il vile denaro non è l’unica motivazione che spinge un atleta ad iscriversi. Location, visibilità, buona organizzazione e workout divertenti sono altri ingredienti base che in una buona ricetta non devono mai mancare. Anche le gare con meno blasone oramai offrono dei servizi più che discreti agli atleti ed agli spettatori.

Creare un buon entertainment mantenendo saldo lo spirito di una gara in perfetto stile CrossFit® è quanto mai fondamentale. Nell’era dei social non è sufficiente allestire un campo gara per creare un competizione, servono idee, coinvolgimento, informazione ed il coinvolgimento passa sia attraverso l’atleta che il potenziale pubblico.

In perfetto stile americano, il CrossFit® si presta perfettamente ad essere un concentrato di spettacolarità misto ad intrattenimento. Massimizzando questi aspetti, aumenta anche la visibilità che tanto fa gola agli sponsor: gli unici che possono fare la vera differenza nell’economia di un evento e che all’estero la stanno facendo.

Il giusto Prize Money esiste?

Difficile rispondere a questa domanda.

Molti, troppi fattori incidono sulla disponibilità economica che una competizione può destinare al Montepremi. Se paragonato ad altri sport chiaramente il divario è ancora abissale. Nel torneo più importante di Tennis al mondo (Wimbledon) il vincitore del singolare, sia maschile che femminile, si porta a casa esattamente la stessa cifra di tutto il montepremi messo in palio dai CrossFit Games: 2,5 milioni.

E’ chiaro che il paragone non sussiste, tra i due sport c’è un ritorno mediatico totalmente imparagonabile che permette agli atleti di guadagnare (e non di coprire solo le spese) anche se vengono eliminati al primo turno (circa 12.000 euro per chi esce al primo turno). Inoltre i guadagni maggiori dei top player non sono rappresentati dai premi ma dalle sponsorizzazioni, cosa che in qualche modo accomuna solo i Crossfitter più famosi e blasonati.

Probabilmente il giusto Prize Money da dedicare è quello sostenibile economicamente il che significa quello che possa garantire un giusto trade off tra:

  • stimolo a partecipare per gli atleti e
  • mantenimento di standard qualitativi della competizione

senza erodere troppo il budget calcolando il ROI (Return on investment) del Monterpremi messo in palio. Sempre che si consideri la messa in palio di denaro un “investimento” sulla gara…

Montepremi Gare CrossFit® – alcuni dati in Europa

Credit: Madrid Championship

Spesso non è facile sapere a priori quale sarà il Montepremi di una competizione. In alcune circostanze nel Rulebook viene indicata la presenza di un Prize Money in funzione del numero degli iscritti e di altri parametri variabili non chiaramente noti a monte. Questo accade sia in Italia che all’Estero (vediamo sotto un approfondimento sull’estero).

L’ago della bilancia però pende decisamente sulle competizioni fuori Italia se consideriamo meramente quanto viene messo in palio per chi sale sul podio. Parliamo delle gare di un certo spessore ovviamente perché non tutte offrono premi in denaro cospicui anche fuori dai nostri confini.

Vediamo una panoramica dei Montepremi sia passati che futuri di alcune gare in Europa.

Madrid Championship 2022

170.000 € Montepremi Totale

Elite Individual Payout

  1. 30,000 Euro ($29,685 USD)
  2. 15,000 Euro ($14,842 USD)
  3. 6,000 Euro ($5,937 USD)

Elite Team Payout

  1. 20,000 Euro ($19,790 USD)
  2. 12,000 Euro ($11,874 USD)
  3. 6,000 Euro ($5,937 USD)

Athens Throwdowns 2023

53.550 € Montepremi Totale (ancora in fase di definizione)

Elite Men

1st place: 8.000 2nd place: 3.000 3rd place: 1500 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Elite Women

1st place: 8.000 2nd place: 3.000 3rd place: 1500 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Scaled Men

1st place: 500 2nd place: Gifts 3rd place: Gifts 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Scaled Women

1st place: 500 2nd place: Gifts 3rd place: Gifts 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Masters Men 35+

1st place: 1000 2nd place: 500 3rd place: 250 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Masters Women 35+

1st place: 1000 2nd place: 500 3rd place: 250 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Masters Men 40+

1st place: 1000 2nd place: 500 3rd place: 250 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Masters Women 40+

1st place: 1000 2nd place: 500 3rd place: 250 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Masters Men 45+

1st place: 1000 2nd place: 500 3rd place: 250 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Masters Women 45+

1st place: 1000 2nd place: 500 3rd place: 250 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Masters Men 50+

1st place: 1000 2nd place: 500 3rd place: 250 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Masters Women 50+

1st place: 1000 2nd place: 500 3rd place: 250 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Teenage Boys up to 18

1st place: 500 2nd place: 250 3rd place: 150 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Teenage Girls up to 18

1st place: 500 2nd place: 250 3rd place: 150 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Elite Men Teams

1st place: 6.000 2nd place: 2.500 3rd place: 1.250 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Scaled Men Teams

1st place: 1.000 2nd place: Gifts 3rd place: Gifts 4th place: Gifts 5th place: Gifts

Scaled Mixed Teams

1st place: 1.000 2nd place: Gifts 3rd place: Gifts 4th place: Gifts 5th place: Gifts

French Throwdown 2022

51.000 € Montepremi Totale

Elite Individual

  1. 12,000 Euro
  2. 6,000 Euro
  3. 3,000 Euro

Elite Team

  1. 5,000 Euro
  2. 3,000 Euro
  3. 1,000 Euro

Fittest Freakest Challenge

25.000 € Montepremi Totale

Premi in denaro ad ogni evento in quantità crescenti.

German Throwdown 2021

19.075 € Montepremi Totale

Elite Individual

  1. 3,000 Euro
  2. 1,500 Euro
  3. 750 Euro
  4. 375 Euro
  5. 200 Euro

Master 35-39 / Master 40-44 / Master 45+

  1. 400 Euro
  2. 250 Euro
  3. 150 Euro

Team

  1. 1,500 Euro
  2. 750 Euro
  3. 375 Euro

Menzioniamo anche una gara di minore importanza che ha messo in palio premi in denaro sicuramente non alti ma che ha avuto apprezzamenti dai partecipanti per struttura ed organizzazione generale.

BCross Challenge (Repubblica Ceca)

1.464 € Montepremi Totale

Elite Team MM

  1. 285 Euro
  2. 203 Euro
  3. 122 Euro

Elite Team MF

  1. 285 Euro
  2. 203 Euro
  3. 122 Euro

Pic: Crossfit Games


Fonti:

IG Official Page BCross Challente

Prizemoney CrossFit® German Throwdown Classic 2021

https://www.fittestfreakest.com/challenge/the-challenge

IG Official Page French Throwdon https://www.athensthrowdown.com/en/prizes/#:~:text=A%20minimum%20total%20cash%20prize,be%20given%20in%20sponsors’%20gifts

IG Official Page Madrid Championship

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.