I leader della classifica a Team categoria Intermediate

Qual è la caratteristica base di un buon team?

Molti penseranno l’affiatamento, l’abitudine a lavorare e sudare insieme… ma non sempre è così: Lele Visicale, Chiara Calabrò e Matteo Falgari hanno preparato le Fall Series stando, rispettivamente, a Siracusa, Roma e Bergamo. Ebbene sì, da nord a sud, il team Max Effort System rappresenta in pieno l’italianità. In realtà Chiara, pur vivendo a Roma, è anche lei di Siracusa, e con Lele si conoscevano almeno un po’, mentre Matteo è sotto la stessa guida tecnica di Lele, e così si sono messi in contatto. Il coach è Benedetto Salvo, owner di Crossfit Adamantio https://m.facebook.com/CrossFitAdamantio/e della programmazione Competitor Max Effort System, mentre Chiara segue Andrea Viscogliesi e frequenta Crossfit Pietralata https://www.crossfitpietralata.it/ di Roma.

I tre ragazzi hanno affrontato singolarmente le qualifiche, poi sono stati insieme un solo giorno a Siracusa, in cui hanno provato praticamente tutto, novelli Goku nella stanza dello Spirito e del Tempo. Con ottimi risultati, evidentemente, visto che sono primi in classifica generale e hanno stravinto due wod su 5.

Andiamo a vedere come hanno affrontato i Wod:

i ragazzi di Max Effort – Lele, Chiara e Matteo

Wod 1: Double Under e Row. Sono arrivati noni, ma sapevano dall’inizio che qui avrebbero sofferto: sul vogatore contano le lunghe leve, e qui c’è solo Matteo che tocca l’1,80; insomma, bisognava limitare i danni, e i ragazzi ce l’hanno fatta soprattutto con un buon passo sui double e pochi cambi al vogatore. Alla fine il meglio veniva subito dopo…

Wod 2: 7 sand bag squat clean, 7 sand bag Ground to shoulder, 28 mt sand bag Carry. Avevano 9 minuti per chiuderlo, ce ne hanno messo 2’30” – fatevi il calcolo, sono 40” a testa, 5” in meno dei secondi classificati. Non se l’aspettavano di vincere, ma per Chiara la Sand Bag da 30kg era leggera, e questo probabilmente ha fatto la differenza.

Wod 3: 27 Bar Muscle Up Synchro, every break 10 Dumbell Snatch + 10 pistol. Qui c’erano pochi dubbi: la differenza la fa la ragazza nel muscle up e Chiara è un drago, tanto che era lei a volerlo fare unbroken. Alla fine hanno optato per un 15+12, ma davvero questo era il loro wod, e infatti hanno dato quasi un minuto al team arrivato secondo – 2’59” contro 3’46”.

Wod 4: 135 Wall Ball, 9kg donna e 12kg uomo + amrap wall climb. Qui sono arrivati sesti, ma anche questo wod era per loro un po’ penalizzante considerando le wall ball. Inoltre, l’hanno gestito non benissimo, con un cambio di troppo (Lele poteva chiuderle quelle ultime 15 wall Ball, senza fare il cambio con Matteo). Alla fine però, pur essendogli avanzato meno tempo che agli altri, hanno comunque fatto 27 wall climb, solo tre meno dei primi, alternandosi ogni 5 rep.

Wod 5: dopo due minuti di rest dal wod 4, in sei minuti trovare il massimo di snatch. Anche qui, non era proprio il loro, perché il body weight conta. Hanno messo insieme 240kg, 100 Matteo, 90 Lele e 50 Chiara. Dodicesimi, ma sul massimale non c’è molto da aggiungere…

Wod 6: per tutti quelli che possono, godetevelo, perché il wod 6 sarà uno spettacolo da fare e vedere. I ragazzi lo affronteranno alle 14:45, non vediamo l’ora di seguirli! Tutto si gioca nella fase centrale del wod: 45 Hand Stand Push Up, 27 synchro x2 burpees Ring Muscle Up, 45 Hand Stand Push Up. Anche il tempo è abbastanza tirato, come ci hanno dimostrato anche gli Elite stamattina. Le aspettative comunque sono alte, i ragazzi sono confidenti che sarà un wod soddisfacente.

Che figata, le Fall Series https://www.fallseriestd.com/!

EDIT: hanno vinto anche il Wod 6. Bravi ragazzi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.